Tu sei qui

Montecatini T. e Pt. Buggianese: il servizio idrico passa ad Acque

22 Dicembre 2021

Il subentro dal 2022. Nessun adempimento per cittadini e imprese. Ecco tutte le info.

Importante novità per i cittadini dei comuni di Montecatini Terme e Ponte Buggianese. A partire dal 1° gennaio 2022, Acque SpA, gestore del servizio idrico nel Basso Valdarno e in larga parte della Valdinievole, subentrerà ad Acque Toscane, società che fino ad oggi si è occupata del servizio acquedotto nei due comuni. Ciò avviene in virtù della scadenza della concessione in regime di salvaguardia affidata ad Acque Toscane, come previsto dall’art. 13 della “Convenzione di gestione del Servizio Idrico Integrato”. L’avvicendamento tra i gestori idrici sarà automatico e senza alcun costo per tutti i clienti: non si dovrà stipulare un nuovo contratto di fornitura e non ci saranno adempimenti per cittadini e imprese.

Nelle prime settimane del 2022, dopo un’ultima lettura straordinaria dei contatori idrici, Acque Toscane emetterà una bolletta di chiusura, contenente anche la restituzione degli interessi maturati relativi ai depositi cauzionali versati. In seguito, sarà soltanto Acque SpA a occuparsi della fatturazione dei consumi. Potrà essere mantenuta la domiciliazione bancaria della bolletta poiché la variazione del creditore sarà automatica, senza aggravi e senza la necessità rivolgersi al proprio istituto bancario. Dal 3 gennaio, oltre che all’ufficio al pubblico di via Bassi a Montecatini Terme, gli utenti potranno recarsi anche al PuntoAcque di Monsummano Terme (via Risorgimento 250). Con il nuovo anno sarà disponibile sul sito la consultazione delle nuove tariffe, della Carta del Servizio e del Regolamento del Servizio Idrico Integrato. Per maggiori informazioni è possibile visitare la pagina dedicata, oppure chiamare Acque Toscane all’800 755 246, o ancora Acque SpA all’800 982 982 (da fisso) o allo 050 316 56 56 (da mobile).

Nei primi giorni di gennaio potranno verificarsi alcuni disagi dovuti alla migrazione dei dati e all'implementazione dei sistemi informativi. Tuttavia, Acque Toscane e Acque SpA sono impegnate nel prevenire eventuali difficoltà e assicurano sin da adesso la continuità e la massima efficienza del servizio idrico per tutti i propri clienti. Dal 2022 i comuni in cui Acque gestisce l’intero ciclo del servizio idrico integrato passeranno dunque da 53 a 55: una acquisizione importante, all’insegna del mantenimento di un servizio pubblico di comunità efficiente, ma anche dell’innovazione dei servizi digitali verso gli utenti e dello sviluppo degli investimenti per migliorare ulteriormente la qualità del servizio.

 

 

Sportello online

MyAcque: l'ufficio web, gratuito e sempre disponibile


VIDEOCHIAMATA

Prenota una videochiamata con un operatore di Acque

 

Uffici al pubblico

PuntoAcque: dove, come
e quando


PRATICHE

Da fisso, attivo dal Lun-Ven: 9-18; Sab 9-13

 

Scrivici

Comunica direttamente
con noi


PRATICHE

Da mobile, attivo dal Lun-Ven 9-18; Sab 9-13

 

Tutela degli utenti

Tutti i moduli per richieste, reclami e conciliazioni


PRONTO INTERVENTO

Da fisso e mobile, attivo 24h/24