OBLO-2013-N3 - page 4

IL RAPPORTO CON GLI
UTENTI
Anche nel 2012 Acque SpA ottiene un giudizio molto buono
da parte dei suoi utenti, rilevato attraverso le periodiche
indagini sulla soddisfazione:
il voto medio è di 7,4 su 10
, in
linea con quello degli anni precedenti. Il grado di soddisfazi-
one fa un ulteriore passo in avanti raggiungendo quota 92%,
un dato di rilievo nazionale dove lamedia è dell’83,9%. Inoltre,
continuano a diminuire i reclami
degli utenti verso Acque
SpA (erano 578 nel 2010, 434 nel 2011, mentre nel 2012 sono
stati 335) e si riducono i tempi medi di risposta.
IL CONTROLLO DELLE
PERDITE
Nel corso del 2012, così come nei precedenti anni,
Acque SpA ha concentrato i propri sforzi nella
realizzazione di obiettivi a breve e medio periodo,
immediatamente attuabili, che producessero
risultati tangibili. Grazie a questo impegno
il
numero totale delle perdite per chilometro di
rete si è ulteriormente ridotto
(era 2,10 nel
2010, e 2,02 nel 2011, adesso è 1,79), w il dato
relativoallaquantitàdi acquanon fatturata (l’acqua
realmente“persa”) in rapportoai kmdelle reti idriche
gestite, risulta tra i migliori a livello nazionale. Del
resto
leperdite reali sulla rete idrica si sono ridotte in
10 anni di oltre il 5%
. A livello strategico ciò è stato reso
possibile dalla intensa attività di ricerca-perdite.
UN ANNO POSITIVO
32%
30%
28%
26%
24%
22%
29,71
27,72
24,64
PERDITE PER KM DI RETE (in percentuale)
2003 2006 2009 2012
24,95
1,2,3 5,6
Powered by FlippingBook