Tu sei qui

Solidarietà e cooperazione

 

L'IMPEGNO IN BURKINA FASO

Acque SpA,collabora sin dal 2002 con Movimento Shalom, meritoria onlus toscana che si occupa di cooperazione e solidarietà internazionale, per il progetto Un pozzo per il Burkina Faso. Il Burkina Faso è un paese dell'Africa sub-sahariana: uno dei più siccitosi al mondo.

Acque Spa in questi anni ha contribuito al rinnovo di alcuni macchinari e all’acquisto di due nuove trivelle necessarie per l’attività di escavazione pozzi. Ha inoltre aiutato la formazione in Italia di alcuni tecnici burkinabè impegnati in questa attività.

La collaborazione con il Movimento Shalom ha dato buoni frutti: oggi in Burkina opera una locale impresa di perforazione, che ha realizzato sino ad oggi oltre 190 pozzi gratuitamente, grazie al contributo di soggetti pubblici, privati ed e di organizzazioni umanitarie. Questi interventi oggi consentono a migliaia di persone di accedere all’acqua potabile. Al progetto contribuiscono anche scuole e amministrazioni comunali attraverso il progetto Acqua Buona. Inoltre, sempre in Burkina, Acque SpA ha contribuito alla realizzazione di un barrage (diga in terrapieno) a Godo, elaborando il progetto; l’opera è stata inaugurata nel gennaio 2006.

Nel 2010, Acque SpA ha lanciato una campagna di solidarietà denominata Un pesce per il Burkina, attraverso l'asta/vendita online di alcuni pezzi di design (i “pesci rossi” in materiale plastico della manifestazione Il Futuro dell’Acqua) per finanziare la realizzazione di un pozzo nel paese africano. 

ALTRE INIZIATIVE
Dal 2008 Acque SpA ha sottoscritto una convenzione con Centro Nord Sud, istituzione pubblica della Provincia di Pisa, affidandogli compiti di individuazione, coordinamento e gestione dei progetti di cooperazione per l’accesso all’acqua. A tale scopo è stato costituito un fondo, che Acque SpA finanzia ogni anno con un importante contributo economico, destinato ad iniziative d solidarietà e cooperazione in Burkina Faso, Sahara, Ucraina, Palestina ecc.

PENSACI...
In Toscana vivono oltre 3 milioni e 700mila persone. Di queste, il 60% beve di norma acqua minerale (fonte: Cispel Confeservzi Toscana, dati 2009). Ipotizzando un consumo giornaliero di almeno un litro, in un solo giorno, nella nostra regione, si spende almeno 450mila euro in acqua minerale.
Costruire un pozzo in Burkina Faso costa circa 8mila euro. Se in Toscana ciascuno di noi rinunciasse per un solo giorno all’acqua minerale in favore del Burkina Faso, potremmo costruire 55 pozzi e dare acqua per lungo tempo ad almeno 60.000 persone.
Pensaci…
 

Uffici al pubblico

Sportelli, PuntoAcque e PuntoPiù: dove e quando.


GUASTI - INTERRUZIONI

Da fisso e mobile, attivo 24h/24

 

Scrivici

Comunica direttamente
con noi.


PRATICHE

Da fisso, attivo dal Lun-Ven: 9-18; Sab 9-13

 

Richieste e reclami

Tutta la modulistica per richieste, contestazioni o reclami.


PRATICHE

Da mobile*, attivo dal Lun-Ven: 9-18; Sab 9-13

(*) costo dipendente dal gestore