Tu sei qui

Montaione: chiusi due importanti interventi sull'acquedotto

12 Novembre 2020

Nuove condotte idriche in via Santo Stefano e sulla SP26, 1 milione di euro d'investimento.

Sono terminati nelle settimane scorse due importanti interventi di Acque SpA sull’acquedotto a Montaione. Due progetti diversi, uno a nord e l’altro a sud del capoluogo, ma che avevano in comune lo stesso, identico obiettivo: sostituire le condotte idriche vetuste, migliorando complessivamente il servizio e, al contempo, eliminando il rischio di perdite - e i relativi disagi per gli utenti - per una migliore gestione della risorsa. Traguardo raggiunto sia per via Santo Stefano che per la Strada Provinciale 26, grazie al risanamento di circa 3,5 chilometri totali di rete, per un investimento di oltre 1 milione di euro.

L’intervento in via Santo Stefano era partito a fine 2019, e ha portato alla sostituzione di una lunga condotta idrica, interessando anche piazza Gramsci e via Giovanni XXIII da un lato e arrivando fino a Poggio Selvuccia dall’altro (all’incrocio con la strada che porta in località I Mutini di Montaione). Un’infrastruttura particolarmente datata e soggetta nel recente passato a frequenti rotture. Per questo è servito un lavoro risolutivo e importante anche nei numeri, con oltre 2.200 metri di condotta sostituita, il rifacimento di tutti gli allacci d’utenza, e un investimento che si aggira sui 620mila euro. Risultato: un ammodernamento, ma anche un potenziamento, dell’acquedotto. La nuova condotta, entrata in funzione nelle settimane scorse, ha infatti un diametro maggiore della precedente, ed è realizzata in ghisa sferoidale, materiale più resistente rispetto alle tubazioni di “vecchia generazione”.

Altrettanto significativo il lavoro concluso sulla Strada Provinciale 26, dove è stata sostituita una lunga porzione della condotta idrica di adduzione - quella che trasporta l’acqua dalla fonte di approvvigionamento alla rete delle varie zone del territorio - nel tratto compreso tra Castelfalfi e San Vivaldo. Sono stati posati oltre 1,5 chilometri di nuova tubazione, che hanno permesso di mandare “in pensione” la vecchia condotta e di garantire da ora in avanti un evidente miglioramento nell’approvvigionamento idrico nell’area a sud del capoluogo. Anche in questo caso, si è trattato di un investimento importante, dal valore di oltre 450mila euro.

Nelle prossime settimane, una volta trascorso il tempo necessario per l’assestamento del terreno e con le condizioni meteorologiche favorevoli, sia in via Santo Stefano che lungo la SP26 sarà garantita anche la completa riasfaltatura dei tratti di strada interessati dai lavori.

 

Uffici al pubblico

Sportelli, PuntoAcque e PuntoPiù: dove e quando.


PRONTO INTERVENTO

Da fisso e mobile, attivo 24h/24

 

Scrivici

Comunica direttamente
con noi.


PRATICHE

Da fisso, attivo dal Lun-Ven: 9-18; Sab 9-13

 

Tutela degli utenti

Tutta la modulistica per richieste, reclami e conciliazioni


PRATICHE

Da mobile, attivo dal Lun-Ven 9-18; Sab 9-13