Tu sei qui

I fontanelli nel 2018 hanno erogato oltre 30 milioni di litri d'acqua

17 Marzo 2019

Risparmi per 6,4 milioni di euro. Una buona pratica che serve anche a aiutare l’ambiente.

Oltre 30,7 milioni di litri di acqua ad alta qualità distribuita gratuitamente dai 54 impianti attivi; oltre 6,4 milioni di euro risparmiati dalle famiglie rispetto all’acquisto di acqua in bottiglia; quasi 819 tonnellate di plastica evitate, equivalenti a loro volta a 1.883 tonnellate di anidride carbonica e a 1.638 tonnellate di petrolio altrimenti impiegate nel processo di produzione e trasporto dell’acqua in bottiglia. Sono questi i numeri del progetto Acqua ad Alta Qualità per l’anno 2018. A renderli noti è Acque SpA, gestore idrico del Basso Valdarno, in occasione della mobilitazione internazionale contro i cambiamenti climatici e a una settimana dalla Giornata Mondiale dell’Acqua che, come ogni anno, si celebra il 22 marzo.

Dalla provincia di Pisa all’Empolese-Valdelsa, dalla Valdinievole alla Lucchesia, arriva il messaggio che un futuro più sostenibile e meno impattante per l’ambiente è sicuramente possibile, anche grazie ai fontanelli, ormai presenti in ogni angolo del territorio: a distanza di 10 anni dal pieno avvio del progetto, si calcola che siano state oltre 7mila le tonnellate di plastica evitate grazie a questi impianti, senza tralasciare un risparmio economico di circa 57 milioni di euro. Una buona pratica, dunque, che si diffonde e che contribuisce tra l’altro alla riscoperta di una socialità che storicamente è sempre appartenuta ai nostri territori.

Il progetto Acqua ad Alta Qualità, condotto da Acque SpA in coordinamento con l’Autorità Idrica Toscana e i comuni del territorio, prevede la realizzazione di punti di approvvigionamento gratuito di acqua potabile. La risorsa erogata è quella normalmente distribuita dall’acquedotto, resa però “immediatamente gradevole” grazie a un impianto che elimina il cloro e che, in sostituzione, potabilizza l’acqua con raggi ultra violetti assicurando al contempo bontà e sicurezza assoluta.

Ma l’obiettivo del progetto è anche quello di mostrare che il consumo dell’acqua di rubinetto, al pari di quella del fontanello, è a tutti gli effetti una buona pratica, perché è una risorsa a disposizione di tutti, pubblica e a chilometro zero, dato che viene dal territorio in cui viviamo. È buona, controllata e garantita dagli oltre 20mila campionamenti annui, dalle analisi effettuate direttamente dal gestore e dagli organismi di controllo.

Gli impianti che hanno ottenuto più successo nel corso del 2018 sono stati quelli di Empoli-Zona Sportiva (1.350 metri cubi in un anno), Pisa-Pisanova (1.181), Valtriano-Fauglia (1.174), Vinci-Sovigliana (1.106) e San Giuliano Terme (1.080). Molto “affollati” risultano essere stati anche gli impianti di Massa e Cozzile, Empoli-Santa Maria, Fucecchio, Borgo a Buggiano e Capannori. In media, un fontanello del Basso Valdarno eroga 569 metri cubi l’anno, per un valore economico di circa 120mila euro. Numeri importanti: per questo il progetto prosegue con la realizzazione di ulteriori impianti nel corso del 2019 i primi dei quali saranno attivati a Fabbriche (Peccioli), Ponte a Elsa (Empoli), Santo Pietro Belvedere (Capannoli) e Staggia Senese (Poggibonsi).

Fontanelli in tv. L’acqua dei fontanelli? Buona, sicura ed “ecologica”. A confermarlo sono stati alcuni cittadini empolesi, e non in una situazione qualsiasi. Bensì al microfono di Carlotta Mannu, giornalista Rai che a Empoli ha realizzato un servizio andato poi in onda nella prima serata di giovedì 21 marzo al Tg1, e dedicato al progetto Acqua ad Alta Qualità. Il servizio su Acque SpA, in prima serata sulla rete nazionale Rai, ha assunto un valore ancora più prezioso, poiché ha anticipato di poche ore il Global Strike for Future, iniziativa ideata dal movimento studentesco che ha spinto nella giornata di venerdì 15 marzo migliaia di ragazze e ragazzi a riunirsi nelle piazze di tantissime città, chiedendo azioni concrete contro i cambiamenti climatici e reclamando il proprio diritto al futuro. Ecco il video.

 

Uffici al pubblico

Sportelli, PuntoAcque e PuntoPiù: dove e quando.


GUASTI - INTERRUZIONI

Da fisso e mobile, attivo 24h/24

 

Scrivici

Comunica direttamente
con noi.


PRATICHE

Da fisso, attivo dal Lun-Ven: 9-18; Sab 9-13

 

Richieste reclami istanze

Tutta la modulistica per richieste, contestazioni o reclami.


PRATICHE

Da mobile*, attivo dal Lun-Ven: 9-18; Sab 9-13

(*) costo dipendente dal gestore